Esperienze top
Informazioni Tema del mese Meteo Eventi
Esperienze top
x

Park Vila Rafut

Il parco ai piedi del colle Rafut rappresenta uno dei gioielli più spettacolari del patrimonio culturale e naturale non solo della Slovenia, bensì anche a livello europeo. Il complesso, coinvolto spesso e volentieri nella vita di gran parte della gente, funge da perfetto filo conduttore dell’identità comune degli abitanti in questo spazio transfrontaliero. Oltre a riflettere lo sviluppo di Gorizia e del suo ruolo nella storia, il parco racconta la storia delle alessandrine e dell’architetto Anton Laščak.

Molto probabilmente il nome del colle deriva dal tedesco Raffholz (rami caduti), perché gli abitanti di Gorizia attraversavano Rafut prima di arrivare a Panovec dove raccoglievano le legna per riscaldarsi.

Grazie al particolarissimo microclima, al sottovento, al suolo di flysch e al ruscello, il parco è folto di specie esotiche che non fioriscono da nessun’altra parte della Slovenia. E proprio le condizioni favorevoli hanno fatto crescere alcune piante, conosciute come arbusti, quali l’alloro, il lauroceraso e l’azalea, così in alto da sembrare imponenti specie di alberi. Il sughero è la quercia più antica della specie della Slovenia, mentre è possibile ammirare anche tantissimi cipressi, Chamaecyparis e cedri.

Il parco presenta sentieri, scalini, muri di sostegno e punti panoramici, panchine, cartelli informativi ecc.

ORARIO

LUN8.00–20.00
MAR8.00–20.00
MER8.00–20.00
GIO8.00–20.00
VEN8.00–20.00
SAB8.00–20.00
DOM8.00–20.00
Attenzione:

ORARIO INVERNALE (novembre–marzo): 8.00–17.00. Ingresso gratuito.