Esperienze top
Informazioni Tema del mese Meteo Eventi
Esperienze top
x

Le Cittadine

Nell’idilliaco paesaggio, le cittadine sono poche e abbastanza distanti tra di loro, ma comunque molto interessanti. Il più bel monumento culturale nella Valle del Vipava è l’ex città di Vipavski Križ, l’insediamento medievale fortificato con un castello e un monastero costruito alcuni anni dopo. È molto ben restaurato e entusiasma con numerosi dettagli architettonici ben conservati.

A differenza di Vipavski Križ, Vipava non fu mai una città, nonostante il suo centro medievale mostri tanti elementi della costruzione urbana. Sulla piacevole piazza principale domina il palazzo barocco Lantieri. I numerosi ponti sopra le sorgenti del fiume Vipava attirano l’attenzione, e l’insediamento fortificato di Tabor non smette mai di affascinare.

La cittadina di Ajdovščina, l’odierno centro dell’alta Valle del Vipava, è cresciuta sulle fondamenta dell’antico insediamento, all’interno di una fortificazione romana. Il centro storico che per tanti secoli si sviluppava solo all’interno delle mura, è ancora oggi intrecciato da strette viuzze. Molto ben conservate sono le case delle famiglie benestanti, costruite nel XVIII e XIX secolo, e sono la testimonianza di un’epoca di prosperità economica.

Nova Gorica, la più giovane città della Valle del Vipava e della Slovenia, è particolarmente interessante dal punto di vista architettonico. Quando dopo la seconda guerra mondiale con la nuova divisione la città di Gorizia rimase in Italia, l’allora Jugoslavia costruì a ridosso del confine la nuova città. Il progetto urbanistico fu ideato dall’architetto sloveno Edvard Ravnikar, studente di Jože Plečnik e Le Corbusier.