Informazioni Tema del mese Meteo Eventi
Esperienze top
x

Vipavski Križ

Una città storica unica

Già da lontano, l’abitato di Vipavski Križ attira con la sua veduta straordinaria. Nel passato una città di gran importanza e per molti secoli persino la capitale della valle, il villaggio di Vipavski Križ si erge maestoso su una delle colline circondanti Ajdovščina. Il piccolo insediamento pittoresco circondato da mura è considerato uno dei più bei monumenti culturali della Slovenia.

 

La storia di come Vipavski Križ divenne città

Sembra che la fama del semplice villaggio della Valle del Vipava, menzionato per la prima volta nelle fonti scritte del XIII secolo, è dovuta ai Turchi che alla fine del XV secolo conquistarono Gorizia e spaventarono la signoria di quelle parti. Per motivi di difesa, il Vescovo di Gorizia ordinò la costruzione di un castello a quattro torri su questa collina. Subito dopo i Conti di Gorizia costruirono attorno il castello e il villaggio le mura per proteggere Gorizia dai Turchi. La fortificazione acquistava sempre più importanza.

All’inizio del XVI secolo Vipavski Križ acquisì i diritti di borgo e poco più di venti anni dopo l’imperatore lo proclamò città.

Protetto da forti mura, l’abitato densamente edificato divenne un vivace centro commerciale con due fiere annuali e una vasta gamma di altri diritti cittadini. Fate una passeggiata per le vie strette rinnovate del villaggio. Sebbene le case furono riedificate molte volte, Vipavski Križ riuscì a conservare la sua progettazione originale.

Un centro spirituale e culturale

All’inizio del XVII secolo, quando il castello di Vipavski Križ fu acquisito dai Conti Attems, iniziò l’espansione spirituale e culturale della città. I Conti attirarono alla città l’Ordine dei frati minori cappuccini e costruirono il convento, che lasciò una grande impronta nella ricca storia di Vipavski Križ. Il convento ancora oggi operante, conserva una preziosa biblioteca con numerosi manoscritti, libri unici ed alcune eccezionali opere d’arte. Il monastero è aperto ai visitatori (su prenotazione).

In questo convento viveva e scriveva Janez Svetokriški (Giovanni da Santa Croce) oriundo di Vipavski Križ e celebre predicatore e scrittore barocco.

La collezione di cinque libri delle sue prediche divertenti e molto amate è conservata nella biblioteca del monastero, mentre alcune opere sono diventate popolari. Chiedete alla guida di raccontare una delle interessanti storie che parlano di Janez Svetokriški.

Un castello e due chiese

Le mura del vecchio castello e i due campanili delle chiese creano la veduta caratteristica di Vipavski Križ e invitano a scoprire questo meraviglioso villaggio. La Chiesa di Santa Croce sorprende con il suo ricco interno barocco, meravigliosi intagli in legno, dipinti e stucchi. La chiesa del monastero conserva il dipinto barocco Gloria della Santa Trinità, il più grande, e per molti anche il più bel dipinto barocco della Slovenia. Il dipinto e le altre opere d’arte sono esposte ai visitatori. I resti del castello raccontano la storia importante di questa città presumibilmente più piccola dell’impero di allora.

Un luogo interessante in ogni stagione

Una gita a Vipavski Križ non delude mai. Il paesino, che una volta fu città, racconta storie antiche, mentre i suoi dintorni offrono una vasta gamma di possibilità per escursionismo, ciclismo e, naturalmente, per degustare la squisita cucina della Valle del Vipava. Ogni anno l’Istituto Vipavski Križ organizza visite guidate che su richiesta includono anche la visita del convento. Da non perdere sono inoltre i numerosi eventi, tra cui uno dei più noti è il Festival del vino zelèn a cui potete assistere ogni giugno e che viene accompagnato dalla Fiera di Križ. Ad agosto, tra le mura del vecchio castello si svolge il ciclo di tre serate di musica e vino, detto Il suono fra mura del castello, mentre alla fine dell’anno molti scelgono di visitare Vipavski Križ per ammirare i presepi all’aperto, sulle finestre e, naturalmente, nelle chiese. In questo periodo il villaggio si avvolge di una magia incantevole, quasi barocca.

Il sentiero intorno a Vipavski Križ

Il sentiero intorno a Vipavski Križ si svolge sui ripristinati sentieri campestri, ora destinati anche agli escursionisti, ciclisti e podisti. Il piacevole itinerario conduce il visitatore attraverso i villaggi di Cesta, Plače e Male Žablje, circondando il famoso Vipavski Križ che si trova in cima alla collina. Lungo il percorso che si snoda tra i campi, vigneti, uliveti e frutteti e a volte attraversa il boschetto, il visitatore viene accompagnato dalla meravigliosa veduta del gioiello medievale di Vipavski Križ. L’ospite sarà benvenuto per una sosta presso i fornitori e operatori locali.

La lunghezza del sentiero ad anello è di 7,1 km, visitando invece Vipavski Križ dalle direzioni consigliate, può prolungarsi fino a massimo 8,2 km. L’itinerario è pianeggiante, senza maggiori salite e discese. Si svolge a un’altitudine tra gli 80 e i 140 m s.l.m., e il punto più alto è Vipavski Križ (176 m). Il terreno è gran parte sterrato e in parte asfaltato. Il percorso è segnalato con cartelli.

Raccomandazioni
È possibile visitare le perle del patrimonio di Vipavski Križ solamente su appuntamento, perciò si raccomanda vivamente di contattare le guide turistiche ufficiali.

Informazioni e visite guidate
Istituto Vipavski Križ, Centro informazioni turistiche Ajdovščina