Informazioni Tema del mese Meteo Eventi
Esperienze top
x

Vini della Valle del Vipava

Eccellenza e tante specialità

La Valle del Vipava produce eccezionali vini bianchi e rossi. Gli intenditori di vino li descrivono come vini eleganti e armonici con un bouquet ricco e fresco, bevibili e dal carattere fruttato. Il carattere dei nostri vini rivela un’inconfondibile impronta dell’antica tradizione della produzione di vino, piena di approcci moderni della generazione più giovane di produttori. La coltivazione naturale è sempre più apprezzata, i produttori di vino progressisti coltivano i loro vigneti secondo i principi dell’agricoltura biologica e biodinamica.

La Valle del Vipava è casa di numerose varietà di vino, di cui ben otto varietà autoctone antiche unicamente speciali sotto molti aspetti. Oltre ai vini bianchi e rossi, la Valle del Vipava offre anche i vini rosé e i moderni vini arancioni.

Varietà d’uva della Valle del Vipava

Il distretto vinicolo della Valle del Vipava è famoso soprattutto per i vini bianchi monovitigno e per un blend bianco di qualità prodotto da varietà locali, chiamato vipavec. Tra le varietà bianche domina la ribolla che vanta anche la tradizione più lunga. Molto amate sono anche le varietà sauvignon, malvasia, riesling italico, chardonnay e pinot bianco. Un posto speciale tra le varietà bianche occupa lo zelèn, la varietà autoctona particolarmente protetta dai suoi produttori, uniti nel Consorzio zelèn. Alcune aziende agrituristiche coltivano anche il pinot grigio, il moscato giallo e lo sauvignon verde

Le varietà rosse non sono tanto diffuse nella Valle del Vipava, ma anche queste ottengono degli ottimi risultati. La varietà rossa prevalente è il merlot, che rappresenta nella Valle del Vipava la base indispensabile dei ottimi blend rossi, mentre nella maggior parte delle cantine si trova anche il cabernet sauvignon. Tra le popolari varietà rosse ci sono anche la barbera, il refosco e il pinot nero.

Antiche varietà locali

Nessun’altra regione vinicola vanta di così tante varietà antiche, e nella Valle del Vipava questo eccezionale patrimonio è molto apprezzato. Con tanto amore, perseveranza e competenze vivaistiche, i vitivinicoltori sono riusciti a conservare un bel numero di antiche varietà locali, ora i veri gioielli dell’offerta vinicola della Valle del Vipava.

Le varietà vinicole della Valle del Vipava sono state descritte
per la prima volta nel 1844 dal sacerdote Matija Vertovec
nel suo libro di tecnica vitivinicola.

Zelèn

Lo zelèn è una varietà autoctona della Valle del Vipava. Il colore del vino è giallo paglierino con riflessi verdolini. Al naso spiccano eleganti caratteristiche note fruttate di mela e pera. L’aroma è ricco, varietale e molto piacevole. Lo zelèn appartiene alla varietà semi–aromatica, regalando vini con un sapore ricco, armonioso e varietale. L’aroma è complesso e difficilmente paragonabile con qualche altro profilo aromatico. La pienezza del sapore parla di una ricca struttura dell’estratto che rilascia sul palato un persistente sensazione dolce-amara in prefetto equilibrio. L’impatto finale dopo la deglutizione conferma una ricca struttura e armonia del vino.

Pinela

Il vino di questa varietà è di colore giallo con leggeri riflessi verdolini. Ha un caratteristico, riconoscibile e delicato bouquet varietale, di carattere floreale e fruttato. Un vino dal gusto pieno, molto piacevole e armonico. Fresco e bevibile con notevole acidità. Questo vino è ottimo quando viene assunto fresco e giovane, maturando, invece, ottiene degli aromi più nobili e maturi. Il contenuto alcolico e l’estratto  sono medi.

Klarnica

Secondo la leggenda questa antica varietà ha preso nome dalla bellissima Klara che si sarebbe protetta dagli invadenti sguardi maschili piantando una siepe di vite. Il vino di questa varietà è di colore giallo verdolino, dal forte bouquet floreale che richiama l’albero dell’acacia in fiore e il miele. Il sapore è ricco e pieno dagli acidi equilibrati e spesso anche zuccheri residui.

Pergolin

Questo vino è di colore giallo verdolino. Senza un bouquet marcato, ma con un sapore piacevole e leggero. E’ adatto come vino giovane. Si trova raramente come vino monovitigno, più spesso nei blend.

A Vrhpolje vicino Vipava si trova
il più grande vivaio di viti presente in Slovenia,
che aiuta a preservare le nostre antiche varietà già dal 1905.

Pikolit

Il vino di questa varietà è di colore giallo dorato. Il bouquet richiama le albicocche troppo mature, la frutta secca e il miele. Il suo sapore lo classifica tra i vini ricchi di estratto e armoniosi. Alcuni producono da questa varietà anche il vino dolce. Nel colore del vino ottenuto da uva appassita prevalgono le tonalità tendenti al bruno.

Poljšakica

Questa varietà locale ha preso nome dal viticoltore Poljšak che ha portato la varietà dalla zona circostante di Maribor a Šmarje nella Valle del Vipava. Siccome ha dimenticato il nome originario della varietà, la gente lo ha chiamato con il nome del proprietario. Esistevano due tipi di questa varietà, che fu una volta la più diffusa nella zona di Vipava. Il vino dal colore giallino si assume meglio come vino giovane. Di solito viene utilizzata negli ottimi blend locali, regalando il giusto equilibrio acido.

Vitovska grganja

Questo vino dal colore giallo chiaro ha un aroma delicato e floreale. Il sapore è particolare, varietale, fresco e piacevole.

Glera

Il vino dal colore giallo e un bouquet varietale poco espressivo. Ha il sapore leggero, piacevole e nonostante il basso contenuto alcolico e l’estratto è un vino interessante.