Informazioni Tema del mese Meteo Eventi
Esperienze top
x

Patrimonio industriale

Le interessanti tracce della cultura tecnica

L’abbondanza di risorse idriche nella Valle del Vipava favorì lo sviluppo accelerato di impianti di produzione. La più antica segheria ad acqua sul territorio sloveno, menzionata per la prima volta nel 1477, fu operativa vicino al paesino Manče sul ruscello Močilnik, affluente del fiume Vipava. I numerosi mulini sul fiume Vipava, le ferriere che prosperavano lungo il fiume Hubelj e la rapida industrializzazione segnarono in modo significativo la vita nella valle, arricchendola attraverso la cultura tecnica che tutt’oggi rimane un’importante caratteristica del territorio.

Le ferriere lungo il fiume Hubelj

Nel 1561 l’Imperatore Ferdinando rilasciò il permesso per la costruzione di ferriere lungo il fiume Hubelj, decisione che successivamente si rivelò di cruciale importanza. Il fiume non favorì solo lo sviluppo della florida attività delle ferriere; nei decenni a seguire in quest’area iniziarono a operare anche numerosi altri impianti di produzione. Oltre a forni e altiforni, il fiume Hubelj alimentava le fucine, una fonderia, un laminatoio per il rame, i mulini e le segherie.  Le ferriere rimasero operative fino agli inizi del XX secolo. Oggi gli altiforni ristrutturati e le rovine dei vecchi edifici nelle vicinanze della sorgente del fiume Hubelj attirano numerosi visitatori che, accompagnati dalle guide locali, possono scoprire l’interessante sviluppo industriale lungo il fiume Hubelj.

Informazioni e visite guidate: Centro informazioni turistiche Ajdovščina

I mulini nella Valle del Vipava

I primi mulini sul fiume Vipava e sui suoi affluenti furono commissionati dai proprietari di terreni che li fecero costruire già nel Medioevo, infatti le prime testimonianze scritte risalgono alla fine del XV secolo. Tuttavia, molti mulini sono scomparsi quasi senza lasciare alcuna traccia. Lungo le rive delle limpide acque, che oggi attirano numerosi pescatori, in alcuni punti è ancora possibile intravedere i resti dei vecchi mulini. Altri edifici invece si sono mantenuti e attestano l’importanza della tradizione dell’industria molitoria di questo territorio.I mulini degni di una visita: 

Un posto speciale tra i mulini della Valle del Vipava va dato al Mulino di W. Jochmann ad Ajdovščina. Alla fine del XIX secolo, Wenzel Jochmann costruì un grande mulino cilindrico sul fiume Hubelj. Fu uno dei mulini più grandi e più all’avanguardia dell’impero austro-ungarico. I resti di quest’edificio sono ancora ben visibili e segnalano l’inizio di un interessante percorso a piedi sulle tracce del patrimonio industriale di Ajdovščina. Nel secondo dopoguerra, seguendo la tradizione di questo mulino, si è sviluppata l’azienda conosciuta oggi col nome di Mlinotest, che tra l’altro produce la pasta più popolare della Slovenia.

Informazioni e visite guidate: Centro informazioni turistiche Ajdovščina

Il decollo di un’industria diversificata

La Valle del Vipava è sempre stata un importante collegamento stradale e in quanto tale aperta a qualsiasi tipo di sviluppo, anche quello industriale. Il primo vero setificio fu costruito nei pressi di Gorizia già agli inizi del XVIII secolo, mentre nel XIX secolo ad Ajdovščina, lungo il corso superiore del fiume Hubelj, si sviluppò un importante complesso industriale chiamato Pale. Oltre agli impianti di produzione del ferro e del rame, nella zona furono operativi anche una fabbrica di panni, una tintoria, una cartiera, un birrificio, un conservificio e fabbrica di apparecchi elettrici, nonché tre centrali elettriche. Le crescenti competenze tecniche hanno contribuito al rapido sviluppo industriale dopo la seconda guerra mondiale.  Ad Ajdovščina e Nova Gorica sono state costruite alcune delle fabbriche più grandi e di successo, che costituivano l’ossatura dell’economia nella valle. Per decenni la campagna è rimasta inalterata con numerose piccole fattorie che la gente coltivava dopo aver finito di lavorare in fabbrica.

“Una campagna genuina è oggi un valore inestimabile e la popolazione locale si impegna con amore affinché rimanga così.”

L'orgoglio della Valle del Vipava

L’apertura della Valle del Vipava può essere intesa anche come l’apertura della mente. Le risorse naturali, il patrimonio del passato e la cultura creativa si intrecciano e portano alla nascita delle nuove idee. La lussureggiante valle baciata dal sole è l’orto della Slovenia, la valle dei vini supremi e dell’eccellente frutta, ma nel contempo un ambiente stimolante per imprese di ogni genere.

Prodotto nella Valle del Vipava:

  • Fructal – succhi di frutta di ottima qualità, anche il succo fatto di pesche locali; prodotti fatti dai frutti della natura – www.fructal.si
  • Pipistrel – azienda leader di fama mondiale, produttrice di aerei ultraleggeri e alianti con motore ausiliario – www.pipistrel.si