Informazioni Tema del mese Meteo Eventi
Esperienze top
x

Hiking Trail

Il percorso lungo il bordo

Uno dei sentieri escursionistici più pittoreschi della Valle del Vipava passa sulla cresta dell’altopiano di Gora, da dove si aprono dei bellissimi panorami sulla Valle del Vipava, il Carso e fino al golfo di Trieste e Pirano. Sui crinali rocciosi e sui prati che in estate si presentano pieni di mille colori, si sviluppa un percorso moderato da Predmeja fino a Col.

Punto di partenza: presso il monumento dedicato alla Madre dell’altopiano di Gora (Mati Gorjanka) a Predmeja è disponibile un grande parcheggio sterrato.

Il primo bellissimo panorama sull’alta Valle del Vipava attende già al luogo di partenza, con Ajdovščina proprio davanti agli occhi e Vipava e l’altopiano del Nanos in lontananza. Il percorso inizia con il belvedere e prosegue in direzione est, come si può vedere anche dal cartello segnaletico. Attraverso i boschi e i terreni erbosi si sale e si scende lentamente su un sentiero ben segnalato. Si segue le marcature che segnano il Sentiero alpino sloveno, di cui fa parte anche il sentiero “Il percorso lungo il bordo” (Pot po robu). Presto il sentiero raggiunge la cima (889 m) per poi scendere lentamente verso Orlovca, un alto strapiombo roccioso lungo uno dei sentieri che portano giù nella valle. A questo punto diventa un po’ più difficile seguire il percorso, in quanto prosegue lungo il bordo dell’altopiano Gora per tutto il tempo, attraversando i pascoli circondati da recinzione elettrica. I proprietari terrieri hanno pensato bene a lasciare i passaggi per attraversare i pascoli senza la paura di prendere qualche scossa elettrica. Perciò si può ricambiare la loro cordialità facendo attenzione di chiudere sempre bene le porte del recinto. L’itinerario continua sulla sommità del Dolski maj, dove si trova una piattaforma panoramica con il libro di vetta. Da questo punto in poi il percorso è ben segnalato e prosegue lasciando l’Otliški maj (847 m) verso la finestra naturale di Otlica. Dalla cappella subito prima della finestra naturale, il sentiero scende verso la sorgente di Hubelj. Poco più avanti, sulla destra, si può ammirare la finestra naturale di Otlica, un fenomeno carsico raggiungibile percorrendo un sentiero non pulito. Da qui si segue il percorso ben segnalato in direzione di Sinji vrh sulla cresta erbosa passando la sommità di Navrše (857 m) fino alla linea di alta tensione Ajdovščina – Altopiano di Trnovo, dove ci si ricongiunge con un altro sentiero escursionistico, ovvero il Sentiero di Šturje che arriva da Ajdovščina. Alla linea di alta tensione si hanno due opzioni: o si gira verso Sinji vrh, dove si trova l’agriturismo (circa 30 min), e da lì si scende fino a Podrta gora; oppure si segue il sentiero segnalato lungo il bordo dell’altopiano di Gora passando Štorski kal fino alla colonna con la croce sul Podrta gora. Sotto la croce vicino alla cappella c’è un altro sentiero escursionistico che scende verso Ajdovščina. Questo sentiero rappresentava il collegamento principale tra il villaggio di Gozd e il resto della valle. Da Podrta gora si continua costeggiando il bordo interno dell’altopiano verso il monte Kovk. Da qui non ci vuole molto per arrivare al famoso luogo di decollo per paracadutisti e deltaplanisti che si trova ai piedi del Kovk. Per raggiungere la vetta del Kovk (961 m), la cima più alta della cresta dell’Altopiano di Trnovo tra Predmeja e Col, bisogna seguire le indicazioni e i cartelli segnaletici. Al di sotto della cima ci sono le trincee scavate dall’esercito austro-ungarico per la terza linea di difesa delle Battaglie dell’Isonzo nella Prima guerra mondiale. Dalla sommità in poi si segue il sentiero segnalato attraverso i boschi e i prati sul versante settentrionale del Veliki Greben fino al Mali Greben, dove il sentiero inizia ad aprirsi lentamente in una carrareccia. Poco dopo si giunge su una strada asfaltata nel villaggio di Žagolič, che si trova a pochi minuti da Col.

Dati

Difficoltà: Medium
Lunghezza: 14,3 km
Durata: 5 h
Salita: 382 m
Discesa: 382 m
Altitudine minima: 622 m
Altitudine massima: 961 m