Informazioni Tema del mese Meteo Eventi
Esperienze top
x

Hiking Trail

Finestra naturale di Otlica

La camminata ha inizio dal parco sportivo Pale, oltrepassa la sorgente carsica di Hubelj sopra Ajdovščina e raggiunge l’attrazione naturale ovvero la finestra naturale di Otlica (“Otliško okno”). Da qui si ha dei panorami meravigliosi sulla Valle del Vipava, il Carso e il Mare Adriatico. Il sentiero è ben segnalato e privo di difficoltà tecniche, perciò è adatto anche alle famiglie.

Punto di partenza: parco sportivo Pale ad Ajdovščina, dove si trova un parcheggio grande di fronte all’ostello e centro giovanile Hiša mladih.

Il percorso inizia davanti all’ostello e al centro giovanile Hiša mladih a Pale. Lungo il percorso ciclabile si trova il sentiero didattico ben segnalato che conduce alla sorgente del fiume Hubelj. Con le piogge abbondanti questa sorgente diventa davvero imponente e vede l’acqua fuoriuscire anche dalle sorgenti più alte. Attraversando il ponte si prosegue sul sentiero segnalato che prima gira verso l’osteria e poi inizia a salire dolcemente. Sulla prima radura dove il sentiero scende leggermente, si apre la vista verso la finestra naturale di Otlica e il Čaven. Il sentiero continua nel bosco, dove ci si può fermare per una breve pausa su una delle panche che si trovano in quel punto. Da qui in poi inizia una ripida salita. In una delle curve si trova un tabellone con la descrizione dell’origine della finestra naturale di Otlica. Un sentiero ripido e ordinato porta fino a un pendio ghiaioso che regala viste mozzafiato su Ajdovščina e sull’alta Valle del Vipava. Una volta superato il bosco, il sentiero si appiana un po’ conducendo sotto la finestra naturale di Otlica che appare sulla destra del sentiero. Da qui si può vedere la piccola finestra di Otlica, che si trova a soli 10 metri dal sentiero. Il percorso riprende a salire in modo più marcato e al di sotto della cima giunge vicino a una piccola grotta, dove nel periodo natalizio viene installato il presepe. In cima è presente una piccola cappella accanto alla quale gli escursionisti possono trovare il libro di vetta e il timbro. Altri cinque minuti di cammino e si arriva alla finestra naturale di Otlica. Poco prima della finestra di Otlica si può girare a sinistra verso la spirale composta da pietre carsiche, opera dell’architetto sloveno Damjan Popelar. Da qui si ritorna sul percorso di andata raggiungendo in breve i cartelli informativi sopra la finestra di Otlica. Scendendo su un terreno ripido si raggiunge la finestra naturale attraverso la quale si apre uno splendido panorama sul piccolo paese di Lokavec.

Dalla finestra naturale di Otlica il percorso continua su un sentiero escursionistico ben segnalato intitolato “Percorso lungo il bordo” (Pot po Robu) in direzione di Sinji vrh. Il sentiero ben mantenuto, che fa parte del Sentiero alpino sloveno, conduce sul ciglione carsico erboso della Selva di Trnovo (Trnovski gozd) fino alla vetta Navrše (857 m), da dove nelle giornate di bel tempo si apre un panorama meraviglioso su tutto il Carso fino al golfo di Trieste e Pirano. In seguito il sentiero si addentra nella foresta avvicinandosi nuovamente alla cresta sul bivio nei pressi della linea ad alta tensione Ajdovščina – Altopiano di Trnovo. Da questo punto rimane ancora mezz’ora di cammino per raggiungere un piacevole agriturismo sul Sinji vrh. Vicino alla linea di alta tensione il sentiero ben segnalato inizia a scendere verso Ajdovščina attraverso un pendio ripido fino alla piccola pianura Stara baba sopra Ajdovščina. Sotto la pianura il sentiero si unisce alla vecchia strada romana, ora trasformata in sentiero forestale. Proseguendo si giunge alla sorgente di Hubelj e da qui si scende sulla strada fino al punto di partenza ovvero fino al parco sportivo Pale.

Dati

Difficoltà: Medium
Lunghezza: 8 km
Durata: 3 h
Salita: 800 m
Discesa: 800 m
Altitudine minima: 124 m
Altitudine massima: 857 m